Giornate FAI di Primavera in Umbria

Sabato 26 e domenica 27 marzo tornano le Giornate FAI di Primavera, l’evento organizzato dal FAI – Fondo Ambiente Italiano, per far conoscere e amare i tesori d’arte e natura del nostro Paese. Ad aprire le porte saranno oltre 700 tra ville, palazzi storici, chiese, biblioteche, orti botanici e altri luoghi solitamente inaccessibili, che saranno visitabili con un contributo libero e, in alcuni casi, su prenotazione.

Le stanze mai viste, i sentieri mai percorsi

Un’occasione perfetta per staccare dalla routine e immergersi nelle bellezze dell’Umbria. Per questa edizione sono previsti anche degli itinerari nei borghi alla scoperta di angoli più caratteristici (e poco conosciuti), che custodiscono tesori nascosti legati a tradizioni antichissime.

I luoghi aperti e gli itinerari inediti in Umbria:

  • Rocca Sant’angelo – Assisi, Perugia
  • Villa Pischiello – Passignano Sul Trasimeno, Perugia
  • San Giustino – Perugia
  • Palazzo e Archivio dell’Opera del Duomo di Orvieto – Orvieto, Terni
  • Fabbrica d’armi di Terni – Terni
  • Bosco di San Francesco – Assisi, Perugia
  • Bosco didattico e Torre della Catasta – Perugia
  • Foligno e la Caserma – Foligno, Perugia
  • Parco dei Canapè – Foligno, Perugia
  • Pieve di San Cristoforo – Passignano Sul Trasimeno, Perugia
  • Chiesa di San Luca – Perugia
  • Museo Capitolare Diocesano – Foligno, Perugia
  • Antico borgo di Grello, Chiesa Di S. Giovanni Battista – Gualdo Tadino, Perugia
  • Chiesa della Compagnia dell’Orazione e della Buona Morte – Perugia
  • San Francesco del Monte – Convento di Monteripido, Perugia
  • Tesori di Gubbio Nel ‘600 – Gubbio, Perugia
  • Castello di Montenero – Todi, Perugia
  • Chiesa della Santissima Trinità e Chiesa di S. Antonio – Todi, Perugia
  • Palazzo Petrignani. Fantino tra ambizioni e porpora mancata – Amelia, Terni
  • Castello di Postignano: dall’oblio alla meraviglia – Sellano, Perugia
  • Duomo di Spoleto: la Cappella di Sant’Anna e la Cripta di San Primiano – Spoleto, Perugia
  • Verso San Cassiano, seguendo le orme dei Plenaristi – Narni, Terni
  • Palazzo Comunale: le sale di rappresentanza – Spoleto, Perugia
  • Abbazia San Cassiano, una storia da rivalutareNarni, Terni
  • La facciata del Duomo di Orvieto dall’altana del Museo Faina Orvieto, Terni

Per informazioni:
fondoambiente.it

Le nostre offerte per il tuo soggiorno in Umbria

Leggi anche

Il teatro più piccolo del mondo

Con i suoi novantanove posti tra palchi e platea, il Teatro della Concordia di Monte Castello di Vibio è il più piccolo teatro all'italiana nonché uno dei più piccoli teatri storici del mondo.

Monte Castello di Vibio

Monte Castello di Vibio è un piccolo borgo nel cuore dell’Umbria avvolto in un'atmosfera intima e affascinante che racchiude interessanti gioielli architettonici, come il "teatro più piccolo del mondo".

Il Teatro Morlacchi di Perugia

Il teatro Morlacchi, situato nella omonima piazza, nel centro storico di Perugia, è il maggiore teatro del capoluogo umbro.

2022-03-23T14:40:00+00:00
Go to Top